Menu Genialfox

I tuoi annunci e le tue ricerche sempre con te!

Accedi con

oppure

Password dimenticata?

Sei nuovo su GenialFox?

Registrati

Academy

 

Cambiare vita a 40 anni: si può!

Come sfatare i miti sulle imprese di successo

 

Sono ormai ben radicati i luoghi comuni che si sono diffusi nel mondo dell’imprenditoria: i pregiudizi e i miti legati al vasto settore del business rischiano di limitare l’entusiasmo e la creatività di tutti coloro che sognano di mettersi in gioco e di avviare nuove attività.

 

Spesso, infatti, si sente dire che l’età ideale per avviare una nuova attività sia tra i 20 e i 30 anni. I più noti imprenditori degli ultimi decenni hanno avviato le proprie aziende da giovanissimi: mancavano pochi mesi al diploma quando, nel 2005, Mark Zuckerberg e il suo compagno di stanza Dustin Moskovitz lasciarono Harvard per dedicarsi al nuovo progetto di Facebook e lo stesso Ateneo veniva abbandonato nel 1975 da Bill Gates e Paul Allen per fondare Microsoft, mentre solo un anno dopo, nasceva Apple dal genio di Steve Jobs.

Aziende rivoluzionarie e altamente innovative, capaci non solo di proiettare l’intero mondo nel futuro, ma anche di creare nuovi bisogni e ideare originali prodotti. Ma l’età anagrafica è un fattore sempre valido per tutti i tipi di business? Questi casi riflettono davvero un modello generalizzabile?

 

Nonostante manchi ancora una spiegazione univoca, la realtà sembra essere differente: gli investitori, puntando sui giovani e sulle loro idee di start up, dimostrano spesso di cercare il rapido guadagno, a discapito talvolta della ricerca della crescita a lungo termine. Questo perché, i giovani, disponendo di maggiori vincoli finanziari, sono più disposti a cedere le proprie quote societarie a un prezzo inferiore, rispetto agli imprenditori di “mezza età”, più esperti e orientati al consolidamento dell’attività.
L’esperienza lavorativa e il numero di contatti e di conoscenze, tipico dei founder over 40, diventa una leva importante sulla quale puntare quando si propone la propria idea e si decide di aprire un’attività.

 

Il rischio d’impresa dunque, fa certamente parte dell’avventura imprenditoriale, ma non è affatto legato né all’età anagrafica né alla necessità di disporre di ingenti somme di denaro. Avviare un’attività in proprio è diventato oggi più semplice, perché esistono numerose opportunità di autofinanziamento e di agevolazioni.

 

Da sfatare infine, uno dei più conosciuti luoghi comuni legati alla situazione socio-economica del Paese: anche in questo momento storico è possibile fare impresa, perché le occasioni che fornisce il web sono potenzialmente infinite. Non è infatti necessario inventare qualcosa di estremamente originale o particolarmente innovativo: spesso è sufficiente riuscire ad intercettare una piccola esigenza e riuscire a risolverla in maniera differente.

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trova il franchising più adatto a te!

Hai deciso di cambiare vita e di aprire una nuova attività, ma non hai ancora le idee chiare su quale sia il franchising migliore o il prodotto che meglio racconta la tua passione? GenialFox ti aiuta a scoprirlo!

GenialTest