Franchising: da modello di distribuzione a leva di trade marketing
imprenditoreIl franchising fa crescere l'Italia

I vantaggi della rete in franchising durante il Coronavirus

La pandemia ha cambiato lo scenario economico italiano e mondiale in breve tempo, causando effetti in ogni settore e incidendo profondamente sul sistema finanziario di ogni Paese. Le conseguenze del blocco imposto dal Governo in quella che è stata definita “fase 1” in Italia ha portato alla chiusura di molte attività commerciali e un calo dei consumi non ritenuti essenziali. Anche nel settore del franchising ci sono state ripercussioni causa covid. L’esigenza di ogni imprenditore quindi, non è stata solo quella di affrontare l’emergenza nel breve periodo, ma di ripensare al proprio modello di business anche nel medio-lungo termine.

Come il franchising ha affrontato il covid

Le più importanti reti in franchising del mondo hanno accettato questa nuova sfida e cercato di adeguarsi, studiando nuove strategie commerciali e di marketing per ripensare alla propria struttura. Uno dei vantaggi esclusivi più importanti generati dai network è il sostegno conferito dalla casa madre ai propri affiliati e il supporto che è capace di fornire anche in situazioni così particolari.

“Da soli si va più veloce, ma insieme si va lontano” è un proverbio che, ai tempi del Covid, evidenzia ancora di più la natura dei franchising. Fondamentale è infatti la leadership che esercitano sulla rete e il senso di collaborazione e di partecipazione che creano con i propri affiliati: ogni imprenditore conserva la propria autonomia, ma entra a far parte di un Gruppo con il quale collabora in maniera sinergica.

L’attenzione riservata ai partner fidelizzati – non considerati più, dunque, semplici clienti – da parte dei franchisor consente di modificare il ritmo di crescita anche in base agli eccezionali andamenti economici mondiali e di prevedere accurati piani di risposta, o recovery plan.

Le reti in franchising hanno pertanto la possibilità, rispetto alle singole attività imprenditoriali, di gestire in maniera più efficace il proprio business, grazie al supporto di ciascun affiliato: attraverso una comunicazione biunivoca con i franchisee, il confronto sulle modalità di ripresa diventa più tempestivo e pertinente e l’ascolto reciproco favorisce un atteggiamento proattivo al cambiamento.

Pubblicato il: 02 / 09 / 20 / Categorie: Academy, Magazine / Tags: /

Iscriviti alla Newsletter

Non perdere le ultime novità, rimani sempre aggiornato sul mondo del franchising!


Privacy Policy