Menu Genialfox

I tuoi annunci e le tue ricerche sempre con te!

Accedi con

oppure

Password dimenticata?

Sei nuovo su GenialFox?

Registrati

News

Manuele Ceschia, General Manager di Advantage

11 Novembre 2019

Per chi ha deciso di mettersi in proprio, non basta essere imprenditore per avviare un’attività di successo.

 

È necessario curare la propria immagine, comunicando in maniera coerente, costante e differente la propria filosofia, valorizzando e promuovendo attraverso mirate attività di marketing i propri prodotti.

Intervista a Manuele Ceschia, General Manager di Advantage, agenzia di comunicazione a Udine.

 

1. Da 10 anni sei il General Manager di Advantage, l’agenzia di comunicazione che ama definirsi una tribù di curiosi, capace di proporre progetti unconventional e proiettati al futuro. Che cosa vi richiedono maggiormente i clienti? Cosa è cambiato da quando hai iniziato a lavorare nel settore?

Negli ultimi tempi, notiamo i clienti che ci contattano sono preparati e molto più consapevoli delle potenzialità degli strumenti digital rispetto al passato. Sanno di cosa si parla, perché sono argomenti di attualità, ma non sempre ne conoscono le potenzialità o sono preparati ad usarli per fini commerciali. Il sopravvento del digitale ha trasformato il marketing, facendo passare in secondo piano quello tradizionale e permettendo di operare in maniera più diretta nel mercato, raggiungendo target e obiettivi sempre più specifici.
Ciò che le agenzie di comunicazione come Advantage offrono è un supporto completo e un’analisi precisa dei dati che il lavoro nel settore digitale e web genera. Questo permette di misurare i risultati e di modificare in tempo reale le strategie, permettendo ai clienti di ottenere risultati.

 

2. Perché un affiliato in franchising dovrebbe essere presente sui social se lo fa il proprio franchisor?

Dal mio punto di vista, dovrebbe essere il franchisor a fornire le indicazioni ai propri affiliati su come lavorare sui social network, ma è compito del franchisee aggiungere un tocco personale alla comunicazione del proprio locale. Sono stati registrati diversi casi di successo, in cui i proprietari, mettendoci la faccia, hanno riscosso simpatia e fiducia nei propri clienti che, a loro volta, li hanno premiati attraverso un passaparola e una condivisione positiva dell’insegna.

 

3. Affinché un imprenditore alle prime armi possa porre le basi per una comunicazione efficace sui social media, quali sono gli errori da non commettere?

Un’azienda deve essere sempre attenta a curare la propria comunicazione e il proprio tone of voice, evitare, quando possibile, di schierarsi politicamente e di rivolgersi sempre con rispetto al proprio pubblico. Ho visto spesso una scorretta gestione dei commenti (rivolti soprattutto a fette di mercato particolari) generare malcontento e una poca costanza nell’interazione portare all’abbandono da parte dei clienti. Infine, un utilizzo corretto della lingua e un’accortezza per i dettagli, specialmente quando si creano immagini o video, è indispensabile per mostrarsi più professionali.

 

4. Quali devono essere secondo te, i punti fermi nella strategia comunicativa che un punto vendita in franchising deve adottare oggi e perché è così importante essere presenti con continuità e qualità sul web?

In questo momento, lo strumento di Google MyBusiness è uno dei più importanti per le aziende, perché permette loro di mostrare gli orari di apertura, il sito web e di inserire le foto che li rappresentano al meglio. Ma non può mancare la coerenza: l’immagine che i clienti percepiscono del locale e del suo personale deve comunicare gli stessi valori che trasmette tramite i social, perché è inutile fare ottimo marketing se l’esperienza dei clienti è negativa. Essere presenti e curare la qualità dei propri contenuti è importante tanto quanto lo era un tempo essere presentabili in piazza. Ora le piazze sono gli account Facebook e gli amici sono i follower della pagina, perché le ricerche avvengono su queste piattaforme e si deve dare una bella immagine di se stessi.

 

5. Che tipo di evoluzione ti aspetti per il marketing digitale nel settore del franchising?

In questo settore sarà importante che i franchisor mettano a disposizione sempre più strumenti per gli affiliati o dei pacchetti “chiavi in mano” per gestire in maniera indipendente i propri canali. E, in questo modo, possano essere messi nella condizione di operare con professionalità, condividendo contenuti in linea alle logiche e al tipo di marketing della casa madre.

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trova il franchising più adatto a te!

Hai deciso di cambiare vita e di aprire una nuova attività, ma non hai ancora le idee chiare su quale sia il franchising migliore o il prodotto che meglio racconta la tua passione? GenialFox ti aiuta a scoprirlo!

GenialTest